Due startup su cui voglio scommettere

Sono appena uscite dall'ultimo batch di Ycombinator

Sai cos'è Ycombinator? È il programma di incubazione americano che crea un unicorno ogni 6 mesi (hanno 2 batch all'anno) e da Ycomb sono uscite:

In quest'ultimo batch (S20) sono entrati due italiani: Strive.school su cui avevo investito lo scorso anno e Akiflow ed è interessante analizzare i motivi per cui due italiani sono stato presi dal più famoso incubatore del mondo.

Strive.school è un progetto che Tobia De Angelis mi ha raccontato quando ancora era un MVP, una scuola online per formare developers, niente di nuovo se conoscete Lambda School, ma l'investimento l'ho fatto su Tobia che conoscevo da quando era BD in LVenture e di cui ho sempre apprezzato la determinazione e la visione globale, la società è americana, lui è basato a Berlino, i suoi seed investors arrivano da tutto il mondo ed in particolare c'è un seed-fund del nordics.

Akiflow è un progetto di Nunzio Martinello che insieme a me e ad altri pochi pazzi fa parte del “Veneto Startup Mafia” un gruppo goliardico in cui ci prendiamo per il culo per le cazzate che scriviamo online, non ho mai capito se vive più a Padova o a Bangalore, ha una forte esperienza internazionale ed è un vero geek, un puro imprenditore digitale.

In tutti gli anni di Ycomb se non ricordo male sono state meno di 5 le startup fondate da italiani, 2 solo negli ultimi 6 mesi, se guardiamo i numeri ho 1 (forse a breve 2) possibilità su 127 di aver investito nella fase seed di un prossimo unicorno!

🤞